COSì IERI… LUNEDì

SCroce

S. CROCE/S. POLO – S. MARCO/MURANO  47 – 54

S. CROCE/S. POLO: Burigana 4, Capitanio 1, Costa 3, De Rossi 4, Freguja, Lenti Ceo 7, Muner, Pasin 11, Pistolato, Sartor 9, Stefani, Tagliapietra 8.

All: J. Epis, V. All: G. Costa/C. Andreutto

 SAN MARCO/MURANO: Vianello 3, Perzolla 13, Fontanella 7, Todesco 6, Campagnol, Bettoni, Boscolo 3, Gerotto 2, Pedron 2, Carrettin 8, Pinzan 10.

 Arbitri: Peguri, Panagiotis

 Dai: quest’anno DEVI venire! È il miglior Torneo estivo del Mondo! Ti divertirai!”. Finalmente ho convinto un mio caro amico di Mestre a venire ad assaggiare un po’ di atmosfera sestierina. Appuntamento ore 19 a P. Roma per breve aperitivo e viaggio verso il Lido. Mentre aspetto…Piove! Rabbia! L’Olivi non è certo il Pattinodromo… Speriamo almeno portino le birre fresche… Arriviamo e le tribune sono mezze vuote. Primo sorriso di scherno… Tutto qua? Inizia il match e l’Impero di certo non mi aiuta: pronti via e svantaggio in doppia cifra. Con facce che promettono poco. Intervallo: Certo che il livello è quello che è… Riprende il gioco… Bomba di Pinzan e da lì il delirio… Cerco Luca e lo vedo saltare, imprecare, disperarsi mentre si rovescia una birra addosso senza nemmeno accorgersene. Ah…Viene pure oggi!

Credo ci facciano pure un film su quella finale. Ungheria – Germania Ovest, ultimo atto dei Mondiali di Svizzera ’54. L’Ungheria era QUELLA Ungheria, la Germania non ancora QUESTA Germania. Primo Tempo 2-0 per i magiari. Facile. Intervallo. Bat-Caverna e i teutonici escono come bestie assatanate. C’è chi dice pure con la bava alla bocca. Finale 3-2 in rimonta, inizio della favola tedesca e fine per quella di Puskas e compagni. In molti ritengono che il doping professionistico sia iniziato lì, in quei 15 minuti che così tanto cambiarono la Storia del calcio. Noi ci fidiamo di Regalini e Ferro e sappiamo che non arriverebbero mai a tanto, ma, specie fra gli spettatori più esperti, qualche battuta è scappata. Cosa sia successo in quei 15′ non lo sapremo mai.

 

LidoCastello

LIDO – CASTELLO 60 – 66

 LIDO: Ragazzi G. 8, Rosada S., Cosma, Rosada M. 11, Giulietti, Cardani 12, Murazzi 1, Stefani 5, Marcon 9, Ragazzi A., Saoner 10, Costantini 4.

All: A. Ragazzi,

 CASTELLO: Marascalchi 5, Perricone 3, Rosa 10, Contin, Pagan, Pacchiani 4, Leyba Marine 21, Camin, Franceschet 2, Marella, Vianello 19, Venturini 2.

All: A. Bettera, V. All: A. Farisato

 Arbitri: Zennaro, Trevisan

 Dieci anni non sono un tempo lungo se rapportato alla storia dell’Uomo o del Mondo, ma per un piccolo Torneo estivo come il nostro rappresentano se non un traguardo, almeno un punto dal quale si possono iniziare a trarre delle conclusioni. Perché siamo durati così a lungo? La scienza parla chiaro: qualsiasi tipo di Ecosistema necessita di equilibri precisi e sottilissimi per poter sopravvivere e durare nel tempo. Questo tipo di equilibrio è dato dal corretto rapporto fra tutti gli organismi che compongono tale sistema. E questi rapporti formano la Catena Alimentare. Ora, chiunque si fosse accomodato ieri sera sule ospitali tribune dell’Olivi per ripararsi da un antipatico acquazzone estivo avrebbe potuto capire chi, almeno per 40′, fosse l’ultimo e più grande anello di quella catena.

In molti si chiedevano chi avrebbe favorito fra le 2 squadre il trasferimento al chiuso causa maltempo. L’inizio del match, con i giovani ragazzi di Ragazzi fra cui Ragazzi liberi di galoppare su un terreno più agevole, sembrava togliere i dubbi a molti. Poi però il ritmo della partita è rallentato e a salire di colpi in maniera decisiva è stata l’intensità. E qui, le carte si son rimescolate non poco. Leyba Marine, 21 punti e VENTISETTE rimbalzi, ha potuto giocare il suo basket e appena il Lido ha deciso di raddoppiarlo per arrestare l’emorragia, ha iniziato a bere dall’idrante di Vianello e Rosa. La zona di coach Bettera, con area intasatissima e una discreta pressione sugli esterni ha fatto il resto, togliendo definitivamente ritmo ai ragazzi in blu.

 

Annunci

One thought on “COSì IERI… LUNEDì

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...