SPAZI VUOTI

Per chi non avesse letto il tradizionale editoriale Xe Finia! di sabato 7 luglio 

Finalmente è sabato e tra poco conosceremo il sestiere che staccherrà il biglietto per le finali nazionali di Streetball di Rimini. I ringraziamenti del Comitato del TdS vanno a tutti coloro che hanno contribuito a realizzare questa ottava edizione: le istituzioni, le aziende che ci sostengono e i molti volontari (i refertisti, cronometristi, arbitri, fotografe e fotografi, i montatori e smontatori campo, le addette al bar, quelle dello shop e i generosi addetti allo spolvero delle tribune, i volontari della Croce Bianca).
Stasera si conclude una edizione ricca di novità. Spero abbiate notato che ogni anno cerchiamo di aggiungere qualche ingrediente in più per tenere alta l’attenzione intorno alla manifestazione. A quanto pare, nonostante alcune critiche costruttive, stiamo riuscendo nell’intento. Mai come quest’anno la stampa locale ci ha dedicato ampio spazio, quasi sempre a 5 colonne. Ora c’è la consapevolezza di esser diventati una realtà riconosciuta,
un appuntamento fisso dell’estate veneziana, non più una rimpatriata tra amici.
La sensazione di essere diventati grandi nasce da due episodi che vi racconterò.
Il primo riguarda l’illuminazione del mitico campetto del parco. Venerdì scorso abbiamo drammaticamente scoperto che i riflettori non funzionavo dopo 7 anni di ininterrotta efficienza. Siamo stati immediatamente colti dallo sconforto e dalla paura di dover cambiare il programma dell’Internazionale Master all’ultimo momento, e di non poter utilizzare il campetto come basketball nursery per i bimbi che lo riempiono dal 2005 (ricordate Cardani, Seno, Quarisa, Rosada, Ceron, Saoner…?!?). Così lunedì mattina, di buonora, abbiamo iniziato a contattare tutti gli interlocutori che avrebbero potuto aiutarci a ripristinare la luce. Veritas, Verde Pubblico, Illuminazione Pubblica, Municipalità di Lido e Pellestrina, Comune, Assessorato allo Sport. Tutti, proprio tutti, conoscevano il Torneo dei Sestieri e con grande cortesia ci hanno detto di non preoccuparci. Martedì mattina l’impianto è tornato a funzionare e dopo il tramonto rivive con i futuri campioni dei Sestieri dai due anni – Tobia, compiuti ieri – in su.
Il secondo episodio riguarda la graditissima telefonata ricevuta dall’assessore Andrea Ferrazzi per avere degli aggiornamenti sul torneo (luci incluse) e comunicarci che durante la riunione della Giunta Comunale, nella quale è stato concesso il patrocinio comunale al TdS, il sindaco Orsoni ha chiesto con curiosità e interesse informazioni sulla 6 giorni.L’assessore non sarà con noi questa sera ma si è raccomandato che i suoi saluti arrivino a tutti voi e ci auguriamo di vedere il presidente della Municipalità del Lido e Pellestrina Giorgio Vianello premiare i vincitori.
Sebbene il TdS sia cresciuto ricevendo l’invito alle Finali di Rimini fino a suscitare l’interesse del Sindaco velista, non dimentica le sue origini e chi ha partecipato sin dalla prima ora. Dimenticare, cancellare e far sparire non è nostra costumanza. Non lo sarà mai. Al momento nessun viso risulta scomparso. Comprendiamo e faremo tesoro dei consigli de “el coach” Emilio, riteniamo solamente che scrivere di spazi vuoti non sia corretto ma profondamente ingiusto. 500 testoline contate, una ad una, in un “interlocutorio” lunedì di apertura lo testimoniano. Capitan Causin, Scaramuzza, Voltolina, Maestrello sono venuti fino al Lido dalla terraferma, e ne siamo onorati, ma anche Chiavalin, Roccabella, Impronti, Zollo, pur non potendo giocare, sono arrivati fino alle Quattro Fontane… E’ vero, siamo un po’ festa dell’Unità, ahimè senza costicine, e sagra paesana. In quanto tali vogliamo essere: una festa popolare alla quale sono tutti inviati, noti e meno noti. Non ci stancheremo mai di dire, e scrivere, che la nostra missione è quella di tener vivo, e rivitalizzare ove possibile, il movimento cestistico del Centro Storico portando qualche ragazzino ad innamorarsi della
pallacanestro. Crediamo che questo possa avvenire non solo quando ammira i professionisti
dell’Umana, ma anche quando vede che quei do fradei dea Bragora, che abitano proprio nella calle dietro casa sua, sono proprio bravi. Un giorno anche lui potrebbe alzare il trofeo dei Sestieri in un stellata serata d’estate. Magari iniziando da domani ad andare a San Francesco della Vigna con un pallone. Non troverà fra’ Alfonso ma il portone aperto e i vecchi canestri quelli ci sono ancora.
Forse sogniamo ad occhi aperti, ma quest’anno tutti avete avuto modo di vedere ragazzini del 93-94-95-96-97 e 99 esordire e farsi valere nel TdS. Che siano i primi raccolti di 8 anni di semina?
Noi del TdS crediamo di sì.
 
Postilla Promozionale:
Alla luce della fondazione del consorzio Quattrofontane Sport Eventi, chiunque
volesse organizzare una manifestazione sportiva, che ne so un All Star Game Terraferma
vs. Laguna, un match dell’Umana, un torneo dei Quartieri di futbol de salao
(Piraghetto, Bissuola, Carpenedo, Terraglio), o anche una festa danzante con le note
dell’Orchestra Morena sappia che da ora ha un interlocutore a cui rivolgersi:
info@torneodeisestieri.it
Annunci

4 thoughts on “SPAZI VUOTI

  1. Abbiamo un ottimo repertorio, vi faremo ballare e divertire fino al mattino!

    Omar, metti tu una buona parola per noi? Per tutte quelle “ragazzine” che hai sedotto grazie alle mie note trasgressive?!

    Immaginate la mia band assieme a Paina: altro che brividi…!!

    Un bacione,
    La Morena dell’Orchestra Morena da Borbiago

    PS.posso ballare un lento con l’organizzatore? Sembra proprio un peperino…tua Morena..

  2. voi non avete neanche idea quanto e’ difficile essere anni luce da voi… le foto di cimarosti e martines, i commenti di vecsey, i post di borsato, bonaldi e di tutti che conosco e non conosco, il video di omar che si lamenta, del conte che segna allo scadere… vedere queste cose e non viverle dal vivo e’ una frustrazione immensa. ma allo stesso tempo e’ impossibile non aprire ogni giorno in rassegna tutte le fonti di informazione per seguire quello che succede.
    per questo complimenti.
    faro di tutto perche questo sia la mia ultima assenza dal torneo dei sestieri.
    e mi tornerò ad allenare, perche cannaregio torni campione

  3. Infine, che dire della suggestione profusa dall’ammirare il riscaldamento dei 12 virgulti sulle note del groove coinvolgente del poliedrico giocatore-DJ Paina. Entusiasmante. Unica nota stonata: non poter scendere in campo!!
    P.lle

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...